fbpx
HomeMotoriSuzuki: quota record nel 2020

Suzuki: quota record nel 2020

Tra le Case più importanti presenti sulla scena nazionale, Suzuki è stata quella che risposto meglio alle mutate esigenze di mobilità degli automobilisti e alla crisi innescata dall’emergenza sanitaria Covid-19, con una strategia di prodotto vincente.

Grazie a una gamma 100% ibrida, a trazione integrale con un cambio automatico disponibili su tutti i modelli e complice una politica commerciale basata su prezzi chiari, vantaggiosi e dotazioni sempre ricche, Suzuki ha saputo conquistare un pubblico ampio e trasversale.

Secondo i dati diffusi dall’UNRAE, Suzuki ha immatricolato, nel corso dell’anno, 33.455 auto, un valore che, rapportato alle 1.381.496 immatricolazioni effettuate in totale in Italia nello stesso periodo, permette a Suzuki di portare al 2,42% la sua quota di mercato. Questa percentuale segna un importante passo avanti rispetto ai precedenti primati del 2,00%, fissato alla fine del 2019, e dell’1,72%, con cui si chiuse il 2018, a testimonianza di un’espansione costante nel tempo.

Suzuki ha registrato una diminuzione del 12,61% nelle immatricolazioni, rispetto all’anno 2019. Per quanto possa apparire rilevante, questa flessione rappresenta la migliore performance anno su anno registrata tra i primi 18 marchi per volume in Italia ed è di gran lunga inferiore al calo del 27,93% patito dal mercato nel suo complesso. 

Entrando nel merito dei risultati commerciali dei vari modelli, a brillare sono soprattutto IGNIS e SWIFT. Entrambe sono presenti nella top 10 delle auto ibride più vendute e il loro ruolo trainante porta Suzuki a occupare la terza piazza nella classifica dei costruttori per numero di auto ibride vendute in Italia.

Nelle ultime settimane del 2020 la gamma Suzuki si è ampliata con l’ingresso in listino di ACROSS PLUG-IN, la Suv “elettrica sempre e ibrida quando serve”, e con l’inizio del 2021 si arricchirà, per la prima volta, della spaziosa SWACE HYBRID. Grazie anche al loro apporto, Suzuki Italia punta ad accrescere ulteriormente la sua quota di mercato nel 2021.

Fonte: Ufficio Stampa Suzuki Italia

PIú Popolari