fbpx
HomeCulturaCucinaCome fare il pane in casa

Come fare il pane in casa


Il pane può essere preparato in casa in modo semplice e usando le farine preferite, anche per chi è intollerante al glutine. Una ricetta che riempie la casa con il suo inconfondibile profumo. Divertiti a preparare il pane con questa ricetta base. Qui gli ingredienti sono solo 4, ma una volta imparata la ricetta puoi dare sfogo alla tua fantasia e preparare il pane con i pomodori secchi, con le olive, con le noci e moltissimi altri esattamente come quelli che trovi dal tuo panettiere di fiducia. Puoi preparare dei mini panini per un aperitivo con gli amici e lasciarli senza parole.

Ingredienti


Le dosi sono per 6 persone, se devi farne di più o meno devi solo raddoppiare o dimezzare le dosi.

• 480 grammi di farina
• 250 millilitri di acqua
• 20 grammi di lievito
• 60 millilitri di olio extravergine di oliva
• 10 grammi di sale

Come fare il pane in casa


Come prima cosa devi sciogliere il lievito di birra in circa 60 millilitri di acqua tiepida. Una volta sciolto completamente mettilo nella farina e comincia ad impastare. Unisci poi la restante acqua un po’ per volta sempre impastando e, poco prima di inserire l’ultima dose di acqua metti l’olio e impasta fino ad assorbimento, unisci tutta l’acqua e appena si sarà assorbita anche il sale.

Lavora ancora l’impasto per almeno 10 minuti per attivare il lievito. Metti l’impasto in un recipiente abbastanza capiente, tieni sempre conto che deve almeno raddoppiare il suo volume, coprilo con della pellicola o uno strofinaccio da cucina e fai lievitare in un posto caldo per circa 2 ore, l’ideale sarebbe il forno spento.

Trascorse le 2 ore di lievitazione lavora ancora l’impasto dandogli la forma desiderata. Con questa dose potete dividere in 8 parti e lavorarle fino a formare delle palline. Stendi le palline con il mattarello cercando di dargli una forma rettangolare.

Arrotola per formare dei cilindri e successivamente incidi ogni cilindro con un coltello ben affilato e a lama liscia e mettili sulla placca del forno. Lascia lievitare ancora per almeno un’ora i panini coperti con pellicola o con un canovaccio da cucina.

Naturalmente questa è solo un’idea, puoi dare ai panini la forma che vuoi, fare una pagnotta oppure dei mini panini per i bambini, insomma via libera alla fantasia.

Trascorsa l’ora spennella i panini con un po’ d’olio e cuoci in forno preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti. Regola il tempo di cottura in base alla grandezza dei panini.

Consigli per un pane perfetto anche in casa


• Quando metti l’impasto a lievitare nel forno, appoggia nell’ultimo ripiano un pentolino con dell’acqua bollente, in questo modo agevoli la lievitazione.

• Se vuoi ottenere una crosta bella croccante ma l’interno morbido usa il forno statico così il calore si diffonde in modo omogeneo ovunque.

• Se vuoi ottenere un pane fatto in casa buono come quello che compri devi utilizzare una farina che abbia una forza glutinica maggiore rispetto alla classica farina doppio zero in modo che possa sostenere la lievitazione.

• Puoi decorare i tuoi panini con dei semi di papavero o di sesamo per renderli ancora più belli e più buoni.

• In questo articolo abbiamo visto le dosi per un impasto classico all’olio, puoi quindi aggiungere anche altri ingredienti come pomodori secchi, noci, olive e molti altri.

Come si conserva il pane fatto in casa


Puoi conservare il pane fatto in casa per 2/3 giorni circa avvolto in un canovaccio di cotone oppure in un sacchetto di carta e posto in un luogo asciutto. Una volta secco puoi grattugiarlo e utilizzarlo in mille altri modi, per impanare le bistecche, per fare le polpette, la torta di pane e molto altro.

Se vuoi puoi anche congelare il pane, sia quando è già cotto, oppure, meglio ancora, prima dell’ultima lievitazione. In questo caso metti i panini in un vassoio e posizionali in freezer per circa 6 ore. Trascorso questo tempo puoi metterli in un contenitore o in un sacchetto di quelli apposta per il freezer.

Quando li vuoi utilizzare non devi fare altro che metterlo sulla placca del forno e lasciarlo scongelare a temperatura ambiente, calcola che deve anche terminare l’ultima lievitazione quindi ci vorranno almeno 12 ore. L’ideale sarebbe quello di metterli a scongelare alla sera in modo che al mattino sono pronti da far cuocere e gustare ancora croccanti a pranzo.

PIú Popolari