fbpx
HomeAttualitàLavoroSmartworking 2021: come evitare gli errori dello scorso anno

Smartworking 2021: come evitare gli errori dello scorso anno

Non ci sono dubbi sulla prospettiva di un altro anno di lavoro da casa. Come evitare errori e postura scorretta? Se lo scorso anno per i primi mesi siamo andati avanti con il pc sulle ginocchia o seduti al tavolo della cucina pensando che si sarebbe trattata solo di una breve parentesi, a questo punto la maggior parte di noi dovrebbe essersi organizzata una postazione per l’home office.

Alcune aziende, soprattutto le multinazionali americane, hanno offerto ai dipendenti dei voucher per comprare degli arredi da ufficio e rendere il lavoro da casa il più confortevole possibile, ma anche se l’azienda non vi avesse messo a disposizione questa possibilità, vale la pena investire un piccolo budget almeno per una sedia e una scrivania adeguate in modo a non andare incontro a danni per la salute, vista anche la quantità di ore che passiamo per lavoro al computer. Tra Amazon, Ikea e Mondo Convenienza sono molte le opzioni per acquistare l’essenziale a prezzo quasi di costo anche online.

La soluzione migliore è allestire lo studio in una stanza a parte, questo ci consentirà di mantenere più facilmente separarti lavoro e vita domestica, qualora non fosse possibile possiamo allestire la postazione in un angolo del soggiorno per esempio. L’importante è evitare di utilizzare il tavolo della cucina, sia per non dovere smontare ogni giorno la postazione prima e dopo i pasti, che per un tema di altezza del tavolo e importanza di allontanarsi dal lavoro durante i pasti per garantire una pausa sufficientemente lunga e concedersi un po’ di svago dal lavoro.

Da un punto di vista ergonomico è fondamentale che la sedia e il tavolo abbiano l’altezza corretta e che il monitor sia regolabile e disposto all’altezza degli occhi. Per salvaguardare gli occhi consigliamo di utilizzare un buon monitor esterno antiriflesso e a bassa emissione di luce blu acquistabile per poche centinaia di euro e assicurarvi non solo che nella stanza ci sia una buona illuminazione ma che la scrivania non sia disposta né dietro né davanti a una finestra per evitare riflessi sullo schermo.

Con pochi accorgimenti potrai allestire una buona postazione che ti consentirà di migliorare le prestazioni lavorative preservando la salute.

Esistono diversi accessori che possono aiutarci a stare seduti nella maniera corretta dalle pedane ai cuscini per scaricare il peso dalla colonna vertebrale o quelli lombari.

Di sicuro anche se stiamo lavorando da casa dovremmo ricordarci di rispettare le pause previste per i videoterminalisti e allontanarci dalla postazione per almeno 15 minuti ogni 120 minuti di lavoro continuativo al terminale. La pausa è utile sia per sgranchirsi e rilassare gli occhi che per mantenersi idratati bevendo acqua o tisane calde.

PIú Popolari