Home Attualità Cronaca Coronavirus: cosa riapre a giugno

Coronavirus: cosa riapre a giugno

A partire dal 3 giugno si allentano altre restrizioni e in particolare saranno consentiti gli spostamenti tra le Regioni e i viaggi internazionali dai Paesi dell’area Schengen e dalla Gran Bretagna senza obbligo di quarantena.

E’ consentito l’accesso ai parchi e l’attività motoria nel rispetto del distanziamento. E il calcio potrebbe ripartire già dal 13 giugno.

A partire poi dal 15 giugno si fa uno step ulteriore consentendo la riapertura dei centri estivi per minori, cinema, teatri e concerti anche al chiuso.

Resta in vigore il divieto di fare assembramenti, l’obbligo della distanza di sicurezza, la sospensione per le navi crociera italiane e il divieto per i parenti di sostare nelle sale d’attesa del pronto soccorso.

PIú Popolari

“Bulli e atolli, il mondo non è dei polli” il nuovo libro sul bullismo di Barbara Appiano

Il libro fornisce un punto di vista originale sul bullismo: il protagonista infatti è un pugno bullizzato che vorrebbe tornare a essere mano per accarezzare le persone e far pace con il mondo.

“L’arte dell’incontro”: il libro che racconta i retroscena delle star dello spettacolo

In un periodo difficile per gli artisti, l'autrice Maria Cuono ha raccolto interviste e contributi delle star che raccontano i retroscena del mondo dello spettacolo

PEC Un Risparmio di 4 miliardi per l’Italia

Tutti noi, chi più chi meno, ha avuto a che fare in questi anni con la PEC, la posta elettronica certificata.

Il coronavirus ha cambiato il modo di fare TV

Il conduttore di Mattino Cinque Francesco Vecchi sembra sicuro che il coronavirus abbia cambiato per sempre il modo di fare televisione

Giorgio J. Squarcia (le Iene) ringrazia Nadia Toffa e racconta degli scherzi televisivi

Giorgio Squarcia autore di diversi programmi televisivi come Scherzi a Parte, Striscia La Notizia e le Iene racconta la differenza fra gli scherzi televisivi dei primi anni e quelli di oggi e ringrazia Nadia Toffa