Home Attualità Cronaca Approvato al senato il decreto scuola. Dovrà essere convertito in legge entro...

Approvato al senato il decreto scuola. Dovrà essere convertito in legge entro il 7 Giugno

Approvato al senato il decreto scuola che passa adesso alla Camera dei Deputati dove dovrà essere convertito in legge entro il 7 Giugno.

A differenza del testo originario, il nuovo testo prevede l’aggiornamento delle graduatorie provinciali come stabilito dal Dl 126/19 e l’istituzione delle nuove graduatorie provinciali di istituto per gli anni scolastici 2020/2021 e 2021/2022. La presentazione delle istanze avverrà attraverso una procedura informatica.

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina annuncia assunzioni per 80mila docenti con l’obiettivo di ridurre il precariato nella scuola attraverso i prossimi concorsi. Abolita la prova a crocette che verrà sostituita con una prova scritta a risposta aperta.

Nel decreto legge Rilancio si è disposto un fondo epidemiologico con lo stanziamento di 1 miliardo in due anni. Lo stesso decreto ha aumentato il fondo per il funzionamento delle scuole statali di 331 milioni di euro che serviranno per mettere le scuole in sicurezza in vista della riapertura a Settembre. Per quanto riguarda gli istituti paritari sono stati stanziati 150 milioni di euro.

Il nuovo testo del decreto reintroduce il giudizio nella scuola primaria.

Inoltre, su richiesta della famiglia, la scuola potrà consentire la re-iscrizione per gli alunni disabili allo stesso anno frequentato nel 2019/2020.

Si tutelano anche gli studenti privatisti che sosterranno gli esami a Settembre ai quali verrà consentito di partecipare alle prove di ingresso per le facoltà a numero chiuso, scuole di istruzione superiore post diploma, concorsi pubblici dove sia necessario il possesso del diploma come requisito di accesso.

PIú Popolari

“Bulli e atolli, il mondo non è dei polli” il nuovo libro sul bullismo di Barbara Appiano

Il libro fornisce un punto di vista originale sul bullismo: il protagonista infatti è un pugno bullizzato che vorrebbe tornare a essere mano per accarezzare le persone e far pace con il mondo.

“L’arte dell’incontro”: il libro che racconta i retroscena delle star dello spettacolo

In un periodo difficile per gli artisti, l'autrice Maria Cuono ha raccolto interviste e contributi delle star che raccontano i retroscena del mondo dello spettacolo

PEC Un Risparmio di 4 miliardi per l’Italia

Tutti noi, chi più chi meno, ha avuto a che fare in questi anni con la PEC, la posta elettronica certificata.

Il coronavirus ha cambiato il modo di fare TV

Il conduttore di Mattino Cinque Francesco Vecchi sembra sicuro che il coronavirus abbia cambiato per sempre il modo di fare televisione

Giorgio J. Squarcia (le Iene) ringrazia Nadia Toffa e racconta degli scherzi televisivi

Giorgio Squarcia autore di diversi programmi televisivi come Scherzi a Parte, Striscia La Notizia e le Iene racconta la differenza fra gli scherzi televisivi dei primi anni e quelli di oggi e ringrazia Nadia Toffa