Home Attualità Cronaca Azzolina, Fontana e Sileri sotto scorta

Azzolina, Fontana e Sileri sotto scorta

La pressione del Coronavirus comincia a farsi sentire e in seguito a una escalation di insulti e minacce la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri e il presidente della regione Lombardia Atttilio Fontana sono stati messi sotto scorta.

Intorno alla scuola si è creato un clima molto pesante e Lucia Azzolina ha ricevuto diversi attacchi e commenti sessisti sui social anche da alcuni docenti. La ministra vive sotto scorta già da 3 giorni.

Il vicepresidente della Salute Pierpaolo Sileri e’ stato oggetto di insulti e minacce riguardo alla destinazione dei fondi pubblici per il Coronavirus. Mentre Attilio Fontana è stato recentemente chiamato “assassino” su un murales a Milano e ha ricevuto minacce sul web. In un post su facebook Fontana precisa che la scorta gli è stata assegnata dalle istituzioni e non per sua richiesta.

Numerose le manifestazioni di solidarietà da parte di tutte le forze politiche.

PIú Popolari

“Bulli e atolli, il mondo non è dei polli” il nuovo libro sul bullismo di Barbara Appiano

Il libro fornisce un punto di vista originale sul bullismo: il protagonista infatti è un pugno bullizzato che vorrebbe tornare a essere mano per accarezzare le persone e far pace con il mondo.

“L’arte dell’incontro”: il libro che racconta i retroscena delle star dello spettacolo

In un periodo difficile per gli artisti, l'autrice Maria Cuono ha raccolto interviste e contributi delle star che raccontano i retroscena del mondo dello spettacolo

PEC Un Risparmio di 4 miliardi per l’Italia

Tutti noi, chi più chi meno, ha avuto a che fare in questi anni con la PEC, la posta elettronica certificata.

Il coronavirus ha cambiato il modo di fare TV

Il conduttore di Mattino Cinque Francesco Vecchi sembra sicuro che il coronavirus abbia cambiato per sempre il modo di fare televisione

Giorgio J. Squarcia (le Iene) ringrazia Nadia Toffa e racconta degli scherzi televisivi

Giorgio Squarcia autore di diversi programmi televisivi come Scherzi a Parte, Striscia La Notizia e le Iene racconta la differenza fra gli scherzi televisivi dei primi anni e quelli di oggi e ringrazia Nadia Toffa